Michele Paolino

CURRICULUM VITAE

L’essenziale non è perché si studia o si applica ma come si decide di applicarlo.

La scienza è stata per me sempre motivo di grande curiosità.

Sono cresciuto a pane e SuperQuark (si, la trasmissione del mitico Piero Angela) e più imparavo, più cresceva la voglia di trasmettere in modo efficace ciò che avevo fatto mio.

Mi sono dedicato già dagli anni del liceo a organizzare gruppi di studio e questa esperienza mi ha fatto riflettere su un punto chiave: “la più ovvia caratteristica della scienza è che si può applicare“, diceva Richard Feynman.

Credo fermamente che accanto alla fase di apprendimento delle nozioni ci sia poi tutto un mondo di strategie e procedure da imparare per sfruttare nel modo più efficace tutto ciò che abbiamo stivato nel nostro bagaglio culturale.

Diversi anni fa ho avuto la fortuna e il coraggio di cominciare a lavorare a queste strategie con i ragazzi e ciò ha ampliato i miei orizzonti professionali proiettandomi in un mondo nuovo dove è necessario comprendere e far comprendere i perché oltre ai come.

Ai ragazzi che mi chiedono perché si studia il Teorema di Pitagora rispondo che l’essenziale non è perché si studia o si applica ma come si decide di applicarlo.

Cv in Pdf